Biografia

Il cantautore Biagio Botti nasce a Lecco il 26/10/1977.

Dall'età di 15 anni inizia a farsi conoscere esibendosi in una serie di eventi e manifestazioni canore locali. Di lì a poco scopre la sua vena cantautoriale cominciando a scrivere personalmente le proprie canzoni, testi e musiche, di genere pop-rock.

Studia chitarra e pianoforte da autodidatta e canto dal maestro Giuseppe Mazzoleni.

Nel 1999 partecipa alle selezioni del Festival di Castrocaro Terme.

Il nuovo millennio lo vede protagonista sui palchi delle competizioni musicali più rinomate a livello nazionale.

A L'Aquila, nel 2000, si classifica secondo nell'ambito della manifestazione 'Datecispazio 2000' (sezione professionisti), con la canzone "Quello che c'è", ricevendo molti apprezzamenti da parte di Vincenzo Incenzo, uno degli Autori più rappresentativi del panorama musicale italiano (R. Zero, M. Zarrillo, ecc...). Questo piazzamento gli vale l'opportunità di registrare un videoclip della canzone presentata in gara per la TV 'Made in Italy'.

Nel giugno 2001 prende parte al 'Girofestival' di Terni (trasmesso su Rai 3 e Rai International in collaborazione con Radio 101), con il brano "Questa sera"; con Bluvertigo, Massimo di Cataldo, Davide de Marinis, Anna Tatangelo e molti altri...

L'anno seguente partecipa alla seconda edizione del talent 'Saranno Famosi' (l'attuale 'Amici'), arrivando alle selezioni finali in diretta su Canale 5.

Negli anni successivi è frequentemente impegnato in serate di pianobar, ospitate e rassegne musicali.

Nel 2008 realizza cinque brani in collaborazione con Max Marcolini (arrangiatore e musicista di Zucchero, Irene Fornaciari, Alexia, ecc...).

Nel 2012 inizia un cammino di fede concretizzatosi con la stesura del suo primo brano d'ispirazione cristiana, "Io con Dio (Grazie)" a cui segue la pubblicazione dell'album omonimo, interamente auto-prodotto.

Nel 2014 porta la carezza di Dio ai ragazzi disabili de "La Nostra Famiglia" di Mandello del Lario (Lecco), attraverso opera di volontariato che si concretizza in progetti di laboratorio musicale dove Biagio insegna canzoni di lode e scrive musiche per le recite organizzate dagli educatori.

Anni 2015 - 2017

Biagio è impegnato nella promozione dell'album

"Io con Dio (Grazie)" in ambito regionale e nazionale.

Tra le date in programma spicca quella al Teatro Nuovo di Rebbio (Como), dove è protagonista di una serata di solidarietà.

Seguiranno anche interviste e passaggi radiofonici su Web Radio locali e nazionali.

Partecipa al progetto di "Prison Fellowship" (progetto Sicomoro) cantando per i detenuti del Carcere di Ivrea. Sul delicato tema del perdono, Biagio ha scritto il brano "Tra le mura dell'anima", ispirandosi all'omonimo libro di Marcella Reni e Carlo Paris.

A Dicembre 2017 esce su tutti i Digital Store la Compilation "Spazioinediti Vol.3" edito da VSG Edizioni Musicali, contenente i brani "Troppi ostacoli" e "Sheryl" di cui Biagio è interprete, e autore di testi e musiche.

Nel 2018 pubblica due EP, "Sheryl" e

"Biagio Botti & i Ragazzi Belli".

Realizza poi due videoclip ufficiali dei brani "Io con Dio (Grazie)" e "Sheryl"

Nel 2019 esce il secondo album, "Storie, Sogni e conversioni", che Biagio definisce come "Una collezione di fotografie intime e veraci"

© 2020 Biagio Botti